Father and Son – The Game

Ne avevamo già parlato all’inizio dell’anno. Ora il conto alla rovescia è finito: il 19 aprile è stato rilasciato in tutto il mondo “Father and Son”, il videogioco prodotto dagli amici dall’associazione TuoMuseo per il MANN – Museo archeologico di Napoli.

Father and Son – The Game

“Father and Son” è  un gioco narrativo 2D a scorrimento laterale, che esplora sentimenti quali amore, sogni, paura, attraverso il viaggio di un figlio alla scoperta di un padre archeologo che non ha mai conosciuto. Quella che comincia come la storia privata del rapporto padre-figlio, diventa poi una storia universale dove presente e passato sono l’ambientazione del viaggio senza tempo del protagonista, Michael. Giocatori di tutto il mondo, anche grazie alla disponibilità della lingua inglese, potranno immergersi in ambientazioni e contesti mozzafiato.

Il fulcro di questo viaggio attraverso il tempo é il MANN – Museo archeologico di Napoli, con le sue celebri collezioni e l’architettura dei suoi luoghi. Tra le caratteristiche che non erano state svelate in sede di anteprima, c’è la funzionalità del “check-in”, che consente di cucire una relazione tra il contenuto digitale del videogioco e lo spazio fisico del museo. A questo si aggiunge che “Father and Son” utilizza le grafiche dipinte a mano firmate dall’artista inglese Sean Wenham. Tra le peculiarità del videogioco va anche ricordata la presenza di una colonna sonora originale, che varia in relazione alle epoche nelle quali il giocatore si trova ed agli stati d’animo del protagonista.

I contenuti del videogioco sono stati sviluppati dall’associazione TuoMuseo e concordati nei tratti essenziali con il direttore del MANN – Museo archeologico di Napoli, Paolo Giulierini, e con il professor Ludovico Solima, Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli”.

“E’ stato un intenso viaggio lungo 10 mesi fatto di week end e festività spese con tutto il team di TuoMuseo per dar vita a “Father and Son” – racconta Fabio Viola, producer del gioco e Presidente di TuoMuseo. E’ la prima volta al mondo che un museo produce un videogioco rivolto al pubblico mondiale e sono orgoglioso che tutto questo stia avvenendo in Italia.

Sono sicuro che “Father and Son” rappresenterà, in Italia e all’estero, un punto di partenza per continuare a sperimentare nella contaminazione dei linguaggi museali. Con oggi il progetto non si chiude, nei prossimi giorni rilasceremo nuovi aggiornamenti per migliorare la qualità del gioco e lavoreremo sulla analisi delle decine di metriche implementate per comprendere l’impatto del prodotto sui giocatori. #gamexmuseum #musei #gamification

Scarica il videogioco “Father and Son” da Apple Store o Google Play

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *