Archive for febbraio, 2012

Quattro Musei e un Grande Patrimonio per Torino e il Piemonte

La Fondazione Torino Musei, nata il 26 luglio del 2002 a Torino, gestisce il patrimonio artistico e culturale della GAM – Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea, di Palazzo Madama – Museo Civico d’Arte Antica, della Rocca e del Borgo Medievale e del MAO – Museo d’Arte Orientale.

Con la legge finanziaria del 2002 (art. 35) è stata prevista la possibilità per gli enti locali di costituire fondazioni sulla base di snelli, moderni e funzionali modelli amministrativi e organizzativi: oltre al Comune, che conserva un ruolo di indirizzo e di controllo, sono rappresentate nella Fondazione anche altre istituzioni, tra le quali la Regione Piemonte, protagoniste a pieno titolo della vita culturale e amministrativa dell’ente.

Tra gli interventi, le azioni e le operazioni rese possibili dalla costituzione della Fondazione basti citare i lavori che hanno portato alla riapertura di Palazzo Madama e del Museo d’Arte Antica, le opere di ristrutturazione e allestimento del Museo d’Arte Orientale, il recupero degli edifici del Borgo Medievale e le trasformazioni funzionali della Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea.

Un intenso programma espositivo è curato e realizzato nelle sale museali e presso sedi esterne, anche in collaborazione con istituzioni culturali italiane e straniere.

La Fondazione è inoltre chiamata a gestire iniziative che si pongono oltre l’istituzionale funzione di tutela del patrimonio artistico museale torinese: un esempio per tutti è Artissima, la Fiera d’Arte Contemporanea che si ripete ogni autunno dal 1992.

Oggi è il MIO compleanno. L’arte mi fa gli auguri! E’ una giornata di festa, alla scoperta dell’immenso patrimonio culturale presente in Italia, promossa dal MiBAC Ministero per i Beni e le Attività Culturali offrendo l’ingresso gratuito ai visitatori dei luoghi d’arte statali nel giorno del proprio compleanno.

Museo Regionale di Scienze Naturali di Torino. Regione Piemonte dedica una Raccolta di immagini al museo, su Flickr.

Hyper Museum Project

Un progetto inedito rivolto agli studenti universitari e delle scuole secondarie superiori, un’esperienza di reale interazione con l’arte contemporanea, condivisa in modo virtuale attraverso l’uso di mezzi di comunicazione tecnologicamente avanzati. Hyper Museum Project!

Premetto che una delle domande cui rispondo spesso è

Perché nei musei è vietato fotografare?

In generale questo divieto è stabilito dal regolamento degli stessi musei e da leggi per la tutela di beni mobili e immobili. A questo proposito, ti suggerisco la discussione su Flickr Fotografia e legge: che cosa si può fotografare e cosa no.

Nei giorni della Fiera Internazionale d’Arte Contemporanea a Bologna, il 27 e 28 gennaio scorsi, gli studenti sono stati invitati a visitare le collezioni, a scegliere un’opera tra quelle esposte e, dotati di un cellulare, ad inviare al centro di raccolta GAM gli mms con le fotografie (!) e le motivazioni della propria scelta.

Lo staff del dipartimento educazione della Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea di Torino ha raccontato dal vivo l’esperienza, postando su Flickr l’album Hyper Museum Project di tutte le opere, le riflessioni e le curiosità raccolte.

Nato da un’idea di Nino Migliori, pensato per riflettere sulle modalità di fruizione e sui gusti dei giovani riferiti all’arte contemporanea, Hyper Museum Project è stato sviluppato dai dipartimenti educazione della GAM di Torino e del MAMbo di Bologna, con la collaborazione di Contemporary Art Torino e il supporto tecnico di Vodafone.

Sfoglia l’album di Hyper Museum Project