Archive for giugno, 2018

Social art, Darren Reid

Darren Reid, The sway of the land

Un post su Exibart.com

Exibart è il marchio storico dell’arte contemporanea. Indispensabile per essere sempre informati.

Exibart.onpaper, nato nel 2002, è l’unica rivista d’arte che riesce a farsi leggere da un pubblico che non comprenda solo la strettissima cerchia di addetti ai lavori. Un freepress che influenza, sposta opinioni, stimola la partecipazione culturale. L’unica rivista d’arte concepita come un prodotto fresco, vivace, leggibile, autorevole ma non paludato e noioso. Un prodotto autenticamente giornalistico.

Quello che pubblico di seguito è un estratto dal post originale di Chiara Gallo apparso su Exibart nel marzo 2017. Nell’articolo si parla dell’artista iperrealista Darren Reid, all’interno di una rubrica dedicata a quegli artisti che si affermano grazie alla rete e ai social media. Buona lettura 🙂 Read more…

Space Anabasis, De Crecy e Algozzino: scelta e uso dei colori. Post per Lo Spazio Bianco

La Teoria dei Colori è un saggio scritto da Johann Wolfgang von Goethe nel 1810. Contrapponendosi alla teoria di Newton, secondo cui il colore non è una qualità dei corpi bensì della luce stessa, Goethe sosteneva che non è la luce a scaturire dai colori, ma il contrario. I colori che vediamo in natura sono in effetti il risultato di un fenomeno fisico: la scomposizione della luce viene captata dall’occhio umano attraverso appositi recettori.

Ogni colore è costituito da tre componenti: tonalità, luminosità e saturazione. In arte si parla inoltre di due forme compositive del colore: l’armonia e il contrasto.

Ciascun artista predilige una determinata gamma cromatica, che utilizza insieme ai contrasti di colore (o alle armonie) per scatenare determinate emozioni nei propri spettatori.

Prendendo spunto dai contenuti già presenti su Lo Spazio Bianco, ho provato ad evidenziare alcuni concetti propri della comunicazione visiva, approfondendo il tema del colore.

Space Anabasis, De Crecy e Algozzino: scelta e uso dei colori

Elisa Spinosa: video, immagini, citazioni, infografiche e molto altro

Un post sul blog ILoveCreativity

Autrice di ILoveCreativityElisa Spinosa si occupa attualmente di comunicazione visiva digitale, con particolare attenzione all’ideazione e al rafforzamento di brand identity online e offline, utilizzando tecniche di storytelling e strumenti di content management.

Elisa è stata visual speaker agli Storytelling Days organizzati da Studio Samo nel 2017 e durante il suo intervento dedicato a visual tool e mobile photography ha menzionato il post di cui cito qui solo l’introduzione, invitandoti ad approfondirlo su ILoveCreativity. Buona lettura 🙂 Read more…

C.S. Jones: Personal Branding per creativi

C.S. Jones è uno scrittore, artista e fotografo freelance. In passato, ha co-fondato una galleria d’arte e lavorato in uno studio di produzione fotografia. Oggi realizza photo tutorials e si dedica a copywriting e content marketing online. Scrive anche di webcomics su Webcomicry.com.

In questo post (in inglese) per Creative Market – the world’s marketplace for design, parla di come impostare il mood del lavoro di un artista e di come rappresentare la personalità e gli obiettivi creativi attraverso le parole e le immagini giuste. Read more…

Armando Saltalamacchia, acquerellista

Quello di oggi è un post insolito. Riguarda uno degli artisti che hanno condizionato la mia formazione durante gli anni di liceo artistico: Armando Saltalamacchia.

Armando è nato a Lipari nel 1963 dove vive e lavora a tutt’oggi. Sono entrata nel suo studio, che allora si chiamava Punto d’Arte “Le Pleiadi”, durante la mia prima e per ora unica vacanza alle Isole Eolie. Stavo studiando la tecnica dell’acquerello, di cui Saltalamacchia è definito “il protagonista di Lipari”. Ho talmente amato il suo lavoro da conservarne la brochure per più di vent’anni. Read more…