Art’è Ragazzi

 Il progetto che avvicina i più giovani ai linguaggi e alle pratiche dell’arte

È fondamentale dare ai ragazzi gli strumenti necessari affinché comprendano le ragioni dei loro cuori, dichiara Marco Dallari, direttore scientifico del progetto Art’è Ragazzi e curatore editoriale. Dallari è anche docente di Pedagogia Generale e Scienza della Formazione dell’Università di Trento.

Art’è Ragazzi è nato nel 1995 con l’obiettivo di avvicinare i più giovani ai linguaggi e alle pratiche dell’arte. Gli esperti considerano le produzioni artistiche del presente e del passato come pretesti per aiutare i ragazzi a vedere il mondo con occhi più critici, curiosi e creativi.

Nel 2012, alle numerose attività didattiche, si è affiancata la produzione di volumi illustrati. Continua a leggere

Paola Pallottino, Storia dell’illustrazione Italiana. Cinque Secoli di Immagini Riprodotte

Una panoramica sul mondo dell’illustrazione

Questa Storia dell’illustrazione italiana. Cinque secoli di immagini riprodotte affronta il tema dell’immagine riprodotta a mezzo stampa spaziando dall’incisione al manifesto, dalle caricature ai fumetti, senza trascurare le cartoline, gli ex libris e le figurine. Continua a leggere

Andrew Hall: Come Diventare Illustratore

Andrew Hall è docente di illustrazione presso il corso di laurea in Graphic Design del Central Saint Martins College of Art & Design, a Londra. Quelli che pubblico di seguito sono alcuni tra i passi che preferisco del suo libro, “Professione Illustratore”.

Esistono l’arte applicata e l’arte pura. Gli strumenti sono irrilevanti. L’arte può essere applicata (applicata al prodotto o al problema di un’altra persona) o pura (indipendente). La differenza è molto precisa. A mio parere non esiste una zona grigia, ogni cosa è bianca o nera.
Peter Saville, graphic designer

Continua a leggere

Carlo Branzaglia, Comunicare con le Immagini

Le arti visive e la pubblicità, il design e l’architettura, la grafica, il fumetto e il cinema realizzano immagini che sanno coniugare efficacemente percezione e cognizione.

Un libro ricco di spunti di riflessione sulla portata delle immagini, il loro senso e il loro modo di essere concepite ed utilizzate. Un lavoro notevole. Consigliato per tutti i comunicatori visivi.

Questo libro intende spiegare come si fa a comunicare con le immagini, in che modo gli elementi percettivi, iconografici, simbolici e stilistici si incastrano in una grammatica degli effetti, nella capacità di trasmettere informazioni e come fanno scattare emozioni mediante la loro funzione espressiva. Continua a leggere

Illustratore Italiano. Il Nuovo Magazine

Intervista a Maria La Duca su FrizziFrizzi

Condiviso per primo da uno dei miei contatti Facebook, ho letto il post su FrizziFrizzi e ne pubblico qui di seguito il link diretto per gli amici del blog. Personalmente non ho ancora sfogliato la versione cartacea, ma dovrebbe arrivarmi il primo numero a giorni. Buona lettura! 😀 Continua a leggere