La Civetta de La Notte dei Musei e la redazione del Progetto di Comunicazione

notte musei 2013

Lo scorso lunedì si è tenuta a Roma, presso la Sala Pietro da Cortona dei Musei Capitolini, la conferenza stampa per l’edizione 2013 de La notte dei Musei, che il 18 maggio aprirà gratuitamente al pubblico decine di beni culturali statali.

Oh, a proposito: avevo scritto di questa manifestazione già nel 2011 e nel 2012.

In questo post ti racconterò qualcosa del grande lavoro di comunicazione integrata svolto dall’agenzia MADE di Piacenza che ha ideato, costruito e redatto il sito che promuove le iniziative de La notte dei Musei a livello nazionale.

Correva il maggio 2011, quando Liza Schiavi rispose ad una mia email, scritta per complimentarmi del logo de La notte dei Musei:

Carissima Enrica (…) la tua mail aggiunge molto, moltissimo alla mia giornata, perchè oggi è così raro ricevere apprezzamenti sinceri, per di più da qualcuno che non si conosce. Per cui, grazie davvero. Pensa che quel logo è nato in quattro e quattr’otto, uno schizzo al volo fatto in un’ora buca a scuola (ci sono insegnanti che correggono i compiti, nelle ore buche, e chi invece scarabocchia a tutto spiano) su richiesta della mia più cara amica, Silvia Pagani di MADE. Uno schizzo che poi è piaciuto così, ed è stato solo leggermente rielaborato nei colori per realizzarne varie versioni.

Ho ritrovato Liza Schiavi su Linkedin, Facebook e letto la bella intervista che ha rilasciato al blog La Brocheuse. Se non li conosci, ti consiglio di sfogliare i suoi lavori 😀

Il progetto di comunicazione realizzato da MADE ha visto la creazione del marchio e di un sito internet dedicato, la produzione di locandine, cartoline e totem, il servizio di ufficio stampa e di social networking. Per il disegno del marchio l’agenzia si è avvalsa, come dicevo, della collaborazione dell’illustratrice Liza Schiavi, che ha ideato l’immagine della civetta, animale notturno e simbolo di sapienza, che svela la notte spiegando l’ala.

Il fulcro è stato l’organizzazione del primo evento, l’inaugurazione di una mostra nel 2010, presso i Musei Civici di Palazzo Farnese. Da questa esperienza è nata una vera e propria passione, che ha trasformato il sito, nato per promuovere la sola iniziativa locale, nel portale che oggi contribuisce alla diffusione della manifestazione a livello nazionale: lanottedeimusei.it

Sempre a proposito di attività social #ndmigersitalia13 è l’hashtag scelto per questo evento da Instagramers Italia, il media partner nazionale della Notte Europea dei Musei.

L’elenco completo dei luoghi d’arte statali visitabili gratuitamente il 18 maggio, con i relativi orari di apertura, è reperibile sul sito beniculturali.it

L’offerta culturale piemontese comprende Castello e Parco di Racconigi (Cn), il Castello di Agliè (To), il Castello di Moncalieri (To), Palazzo e Biblioteca Reale di Torino e un certo numero di eventi nelle province di Asti, Alessandria, Cuneo e Torino. Sul portale dedicato a La notte dei Musei compaionoinoltre i musei civici, privati e diocesani che aderiscono all’iniziativa. Ma attenzione:

Qui trovate i Musei che hanno già definito il proprio programma: la pubblicazione è volontaria, il seguente elenco potrebbe pertanto non essere completo. Vi consigliamo di controllarlo fino al 18 maggio: ogni giorno si aggiungono nuovi eventi!

 

la notte dei musei 2013

 

Tag:

Comments are closed.