Disegnare in Museo: le Indicazioni del MEF Museo Ettore Fico di Torino

Da qualche tempo ormai, la mia attenzione è concentrata su argomenti attinenti la comunicazione visiva, in particolare sulle attività di illustratori e disegnatori, anche in contesti museali.

Dopo aver letto del progetto olandese #StartDrawing ho dedicato una serie di articoli al tema del disegno nei musei: quali sono le modalità previste per la copia dal vero di opere e reperti? Quali le occasioni in cui i disegnatori vengono coinvolti direttamente nelle attività museali?

Ho rivolto queste domande ad un certo numero di musei torinesi; mi ha risposto il social media manager del MEF Museo Ettore Fico.

Disegnare in museo si può?

Buongiorno a tutti,
mi chiamo Enrica Ferrero e scrivo sul blog www.enricaferrero.it dal 2010 […]

Vi scrivo perché vorrei conoscere, se possibile:
1. le modalità previste per la copia dal vero di opere o reperti esposti e/o in deposito;
2. le occasioni in cui i disegnatori vengono coinvolti direttamente nelle attività museali […]

Grazie sin d’ora per la preziosa collaborazione,
Enrica

Quali sono le modalità previste per la copia dal vero di opere o reperti esposti in museo e/o in deposito?

In questo momento non sono previste, ma l’area educativa progetta programmi rivolti sia al mondo della scuola sia ai cittadini curiosi, di qualsiasi età e provenienza culturale, affascinati dalla scoperta di nuovi luoghi, dai linguaggi della contemporaneità, da inattesi strumenti di comunicazione e da inedite modalità di interazione.

Le attività destinate alla scuola hanno come finalità il coinvolgimento attivo degli studenti nelle fasi di lettura delle opere d’arte e la stimolazione del pensiero critico e creativo. Lo spazio e il tempo del laboratorio offrono l’opportunità di lasciare sedimentare le nuove conoscenze immergendosi nell’appassionante fase del fare per capire.

Quali sono le occasioni in cui i disegnatori vengono coinvolti direttamente nelle attività museali (come ad es. nella realizzazione di sussidi alla visita o di materiali presenti in mostra, oppure nelle attività didattiche)?

Organizziamo periodicamente workshop intensivi di approfondimento teorico-pratico, ideati e condotti direttamente dagli artisti – ma fino ad oggi, mai con disegnatori – e rivolti a operatori didattici, insegnanti, studenti e semplici curiosi.

Il MEF è una piattaforma di confronto informale, conoscenza reciproca, scambio di idee e abilità. Il luogo ideale nel quale entrare in contatto diretto con gli artisti e cercare di comprendere i meccanismi che governano la progettazione e la realizzazione di un’opera per poi condividere un frammento di processo creativo in sede di laboratorio.

Una bella opportunità per scoprire e approfondire tematiche, linguaggi e materiali del contemporaneo attraverso un’offerta formativa pensata per far dialogare operativamente chi l’arte la realizza e chi invece la fruisce.

Grazie al social media manager del MEF Museo Ettore fico per aver contribuito alla realizzazione di questo post, in particolare per aver approfondito le tematiche legate all’offerta didattica.

Immagine: Area Educativa – MEF Museo Ettore Fico


MEF Museo Ettore Fico

Facebook | Twitter | YouTube

Tag:,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *