L’account Instagram che fotografa il mondo da Google Street View

Un post su Wired Italia

Wired è una rivista mensile statunitense che tratta tematiche di carattere tecnologico e di come queste influenzino la cultura, l’economia, la politica e la vita quotidiana. Le versioni internazionali della rivista sono Wired UK e Wired Italia, fruibili anche in versione on line all’interno dei rispettivi siti web.

Quello che pubblico di seguito è un estratto post originale di Daniele Biaggi apparso su Wired nell’ottobre 2017. Nell’articolo si parla di Jacqui Kenny, una donna neozelandese affetta da agorafobia e disturbi d’ansia, che non potendo viaggiare ha caricato sul proprio account Instagram più di 200 scatti raccolti su Google Street View. Buona lettura 🙂

Il mondo visto attraverso Google Street View

Streetview.portraits è l’account Instagram che pubblica splendide fotografie catturate su Google Street View. La sua creatrice, la neozelandese Jacqui Kenny, velata dietro lo pseudonimo di Agoraphobic Traveller, proprio a causa dell’agorafobia e dei disturbi d’ansia di cui soffre non può viaggiare, per questo ha trovato un altro modo per visitare il mondo.

(…) oggi gli scatti, che ritraggono paesaggi dai grandi orizzonti, animali, persone e abitazioni colorate scagliate su un cielo azzurrissimo, sono esposti in gallerie, mostre temporanee e venduti in stampe sul sito dell’artista.

In un solo anno è riuscita a raccogliere infatti più di 27mila scatti, frutto di un’esplorazione minuziosa e sistematica condotta da mattino a sera per diversi mesi. Il risultato è un’estetica minimalista dalle linee pulite, in cui l’elemento umano è catturato in una grande staticità e solitudine (…)

L’account Instagram che fotografa il mondo da Google Street View
Il post completo è disponibile online su wired.it

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *