Museum of Obsolete Objects

Realizzato dall’agenzia tedesca di comunicazione Jung von Matt, questo Museum of Obsolete Objects è costituito da 15 video che ripercorrono la storia degli oggetti, dalla penna d’oca al mouse, passando per il frullino, l’abaco e il giradischi, con una grafica minimale, gradevole ed efficace.

L’agenzia Jung von Matt, fondata ad Amburgo nel 1991, offre il repertorio completo del marketing communication e fino ad oggi, sia in termini di creatività che per l’efficienza, nessun gruppo o agenzia tedesca ha ottenuto maggior successo.

Ho scoperto questo museo virtuale attraverso DesignerBlog che già nel 2011 lo descriveva così:

c’è un video per ognuno, con una breve intro in stile infographic che indica la data dell’invenzione e quella in cui è diventata obsoleta. Poi le immagini passano a descrivere la funzione d’uso con una voce robotica fuori campo che spiega l’utilizzo.

A parte i prodotti video molto ben realizzati, l’idea mi è piaciuta perché è uno strumento di promozione efficace anche per musei reali (e non solo), che possono sfruttare lo stesso metodo per dare visibilità ai propri pezzi più rappresentativi, o per finalità didattiche, in modo giovane ed accattivante.

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *