Brand Festival Jesi 2019

La Marca non è più un valore assoluto: si sviluppa con elementi inaspettati e si connette a fattori come il territorio, le imprese e le persone che lo vivono.

Ecco perché dal 29 marzo al 5 aprile 2019 tantissimi professionisti parteciperanno al Brand Festival di Jesi, per sette giorni dedicati alla comunicazione e al marketing.

Tra loro esperti di settore come Paolo Iabichino, Alessandro Ubertis, Flavia Trupia, Michelangelo Tagliaferri, Graziano Giacani, amici di lunga data e colleghi formatori, come Cristiano Carriero e Valentina Vellucci.

Giovanni Lucarelli, Alfredo Carlo e Elena Frova terranno in particolare i tre workshop dedicati al ruolo della creatività nella creazione di un’identità, dal Visual Thinking, alla sintesti grafica fino alla creatività applicata al branding.

Oggi non c’è più soltanto la comunicazione, un concetto tanto semplicistico quanto complesso: c’è il vissuto, la narrazione di persone che si integrano con il posto in cui vivono e contribuiscono a delineare lo storia di un’impresa.

L’evoluzione dell’identità di marca passa attraverso tutti questi elementi e si arricchisce di nuove sfaccettature, sempre più indispensabili. Creare un equilibrio tra personal branding, brand territoriale e identità di marca significa creare una sinergia fra persone, territorio e imprese.

Brand Festival è l’evento di discussione, confronto e progettazione sull’identità di Marca, personale, territoriale, aziendale. Sette giorni dedicati alla comunicazione e al marketing con al centro lo sviluppo di strategie di Branding, nazionali e locali.

Durante la settimana, negli antichi palazzi del centro si svolgeranno workshop, laboratori, convegni, presentazioni e incontri per professionisti, commercianti, aziende e appassionati.

Il calendario è ricco di contenuti e di occasioni di formazione, con l’obiettivo di dare strumenti e basi solide per comunicare bene la propria identità. Sempre.

Buon divertimento a tutti 🙂

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *