Principi base: qual è il vero potere del tuo Personal Brand?

Se vuoi far crescere il tuo Brand, devi fare i conti con il potere che puoi esercitare. Il concetto chiave che insegna Tom Peters è che potere non è una brutta parola. Secondo Treccani il termine rappresenta la capacità di agire, influire sul comportamento altrui, influenzarne le opinioni, le decisioni, le azioni, i pensieri.

Il significato di potere a cui si riferisce Tom Peters è la nostra capacità di influenzare gli altri, di dare un contributo significativo alla nostra particolare nicchia. Ossia il potere generato dalla nostra reputazione.

Se sei uno scienziato, misuri il tuo potere in base al numero di volte in cui le tue pubblicazioni vengono citate da altre persone. Se sei un consulente, lo misuri in base al numero di CEO che conoscono i tuoi contatti social e leggono il tuo blog.

Ottenere e sfruttare questo tipo di potere è essenziale per far crescere un Brand.

Una delle cose che ci attrae di alcune marche è il potere che sono in grado di proiettare. Come consumatori, vogliamo essere associati ai Brand il cui alone di potere si riflette su di noi. Lo stesso accade sul posto di lavoro.

Ci sono azioni che vale la pena di fare per migliorarci, attraverso piccoli gesti misurati, senza per questo apparire megalomani.

Se, ad esempio, il tuo team ha difficoltà a organizzare riunioni produttive, offriti volontario per scrivere l’ordine del giorno della prossima. Potresti proporre che cosa inserire o che cosa togliere dalla scaletta. E quando arriverà il momento di scrivere il report post-progetto, valuta la possibilità di occupartene tu, in modo da contribuire attivamente alla narrazione della tua azienda o organizzazione.

Ricorda inoltre che il potere è in gran parte una questione di percezione.

Se vuoi che le persone considerino il tuo come un Personal Brand solido, comportati come un leader credibile. Se penserai come un Brand, non avrai bisogno di essere al vertice o ricoprire un ruolo di prestigio per esserlo. Sarai un leader.

Una delle chiavi per accrescere il potere generato dalla nostra reputazione è riconoscere che viviamo in un universo lavorativo fatto di progetti più o meno grandi. Oggi quasi tutto è organizzato in pacchetti delle dimensioni di un progetto.

Un mondo basato su progetti misurabili è l’ideale per far crescere il proprio Brand personale. Se non stai usando il tuo tempo lavorando a un progetto, creare un progetto oppure organizzare i tuoi compiti in funzione di un progetto, stai vivendo nel passato. Oggi devi pensare, agire e lavorare in questa prospettiva.

Si tratta di un approccio al lavoro che permette di valutare e accrescere più facilmente la forza del Brand. Ancora una volta, pensa come fanno i giganti del marketing. Immagina di essere un brand manager di Procter & Gamble: quando guardi al tuo asset, cosa immagini di fare per essere un influencer migliore o aumentare la considerazione che gli altri hanno di te?

Potresti estendere la tua linea di prodotto affrontando un progetto che aumenti in modo considerevole le tue attuali competenze o i tuoi risultati. Oppure confrontarti con qualcosa di completamente nuovo: magari è arrivato il momento di spostarti altrove e avventurarti al di fuori della tua zona di comfort.

Qualunque cosa tu decida di fare, puoi considerare il potere del tuo Brand come un esercizio di sintesi e management di nuova concezione, un esercizio che inizia eliminando dall’equazione la parola curriculum.

Con un forte Brand personale non ti occorre più un curriculum: quello che stai costruendo è un vero e proprio prodotto di marketing. Anziché elencare titoli e posizioni occupate, la marca valorizza le competenze che hai acquisito, i progetti che hai portato a termine, i prodotti di cui puoi prenderti il ​​merito.

E come qualsiasi buona brochure di marketing necessita di aggiornamento costante, per riflettere a fondo la tua crescita professionale.

Liberamente tradotto dal post originale The Brand Called You di Tom Peters

Vuoi davvero fare Branding?

Ti interessa ragionare su temi come la gestione della Reputation e investire sul tuo Brand, in termini di analisi e strategia? Contattami tramite questa pagina e valuteremo insieme un percorso di consulenza o di formazione personalizzata.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *