LinkedIn, qualche spunto per cominciare

Nell’infografica The Complete A to Z Guide to Personal Branding creata da Feldman Creative e Placester, la lettera L sta per LinkedIn. Si legge:

It’s today’s “who’s who” of the professional world. Take LinkediIn seriously and master its every nook and cranny.

Se stai cercando di potenziare il tuo profilo web aziendale o estendere la tua rete professionale online, LinkedIn è la piattaforma giusta. Se usato correttamente, questo social network può infatti aiutarti a migliorare la brand awareness e aumentare la portata del tuo business.

Sfortunatamente molte persone usano LinkedIn nel modo sbagliato.

Non ne sfruttano (o non ne conoscono) il potenziale. Copiare e incollare semplicemente i post più recenti del tuo blog non genererà engagement, lead o vendite. Usare LinkedIn nel modo giusto può renderlo una parte importante della tua strategia di branding.

LinkedIn engagement

La mission di LinkedIn è semplice: collegare i professionisti di tutto il mondo per aiutarli a essere più produttivi e a raggiungere i propri obiettivi professionali.

È il social network professionale più popolare in circolazione. Il che significa che se hai un’attività B2B o ti occupi di altri professionisti in un settore specifico, LinkedIn potrebbe essere la piattaforma ideale per far crescere la tua attività.

Negli Stati Uniti la sua diffusione è capillare, il tasso di penetrazione all’interno del mercato del lavoro consolidato. Sia in Europa che nel resto del mondo LinkedIn sta vivendo forti tendenze al rialzo e risulta generalmente in crescita.

La rete di professionisti di LinkedIn, presente in oltre 200 paesi e aree geografiche, a gennaio 2009 contava circa 30 milioni di utenti, ha superato i 100 milioni il 22 marzo 2011, i 200 milioni a gennaio 2013 e ha raggiunto i 530 milioni nel 2017.

Qualche spunto per cominciare

Brad Smith, fondatore di Codeless Interactive, agenzia di creazione di contenuti di marketing B2B e digital marketing raconteur, sintetizza su Social Media Today un certo numero di spunti per migliorare le prestazioni sulla piattaforma:

(…) make sure you maximize your profile page content for search results, focus on succinct and engaging messaging for viewers to encourage connections, and don’t be afraid to seek out endorsements and recommendations to help you establish yourself as a thought leader.

Post consistent and valuable content at least once per day to actively engage your audience, focus on text posts, with hashtags and no external links, but be sure to mix in native videos as well.

Join groups and interact with others to create value and experience reciprocity – and don’t forget to grow your connections and authentically mention influencers.

Also, make sure you track your success as you implement these tips hacks, so you can see which ones garner the most engagement for your brand.

Nel prossimo post analizzeremo a fondo i suoi consigli, focalizzandoci in particolare sulle opportunità di coinvolgere i nostri contatti e la comunità di LinkedIn.

Immagine: pikcha via Shutterstock

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *